LA DICHIARAZIONE DI FALLIMENTO DEL SOGGETTO SOTTOPOSTO A VERIFICA GIUSTIFICA L'EMISSIONE DELL'AVVISO DI ACCERTAMENTO ANTE TEMPUS - Corte di Cassazione sent. n. 14978 del 15/07/2020

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 14978 del 15/07/2020 ha statuito che la dichiarazione di fallimento del contribuente sottoposto a verifica fiscale giustifica l'emissione dell'avviso di accertamento senza l'osservanza del termine dilatorio di cui all'art. 12, comma 7 legge 212 del 2000 (ovvero 60 giorni dal rilascio del PVC).