CORTE DI CASSAZIONE, ORDINANZA N. 18633 del 07/09/2020 IN TEMA DI ACCERTAMENTO SINTETICO

In materia di accertamento sintetico ex art. 38, comma 6, del D.P.R. 600 del 1973, non è sufficiente che il contribuente dimostri di essere nella disponibilità di redditi ulteriori rispetto a quelli dichiarati ma è necessario, pur non essendo esplicitamente richiesta la prova che tali redditi sono stati utilizzati per coprire le spese contestate, che vengano provate le circostanze sintomatiche del fatto che ciò sia accaduto o sia potuto accadere.
Lo ha sancito la Corte di Cassazione con la recente ordinanza n. 18633 del 07.09.2020.

Categoria Pubblicazioni